Lifestyle

Chiodo scaccia chiodo: origine, significato ed efficacia

chiodo scaccia chiodo

Quello del chiodo scaccia chiodo è un modo di dire molto utilizzato nel linguaggio contemporaneo, che può assumere significati diversi in base al contesto. È spesso associato alle questioni di cuore, ma non è questo l’unico argomento in cui viene utilizzato questo detto.

Scopriamo insieme quali sono le sue sfaccettature.

Come si dice: chiodo scaccia chiodo o chiodo schiaccia chiodo in amore?

È frequente la confusione relativa all’esatta formulazione di questo detto. Molte persone si chiedono se non si dica “chiodo schiaccia chiodo” facendo riferimento al fatto che è difficile scacciare un chiodo piantato con un altro. In realtà il detto è di origine molto antica e prevede la dicitura con scaccia, ma in italiano è accettata anche la seconda versione, che è considerata comunque coerente e sensata.

Origine del detto

Il detto ha origine da un gioco che si faceva nell’antichità che recita così: “con il chiodo il chiodo, co il palo il palo” e consisteva nell’estrarre un chiodo o un bastone incastrati in una tavola di argilla rispettivamente con un altro chiodo o un altro bastone. È per questo che la dicitura corretta è chiodo scaccia chiodo, perché appunto si trattava di estrarre il chiodo.

Chiodo scaccia chiodo significato

Il detto ha poi assunto diversi significati. Comunemente, quando si parla di chiodo ci si riferisce a un problema, a un pensiero fisso che non fa rilassare. Dunque, quando si intende questa interpretazione, il chiodo scaccia chiodo ha successo, poiché si intende che un nuovo pensiero, un nuovo problema, prende il posto del precedente, facendolo dimenticare. Diversamente invece quando si parla di chiodo scaccia chiodo in amore.

In amore

Chiodo scaccia chiodo funziona? È questa la domanda che ci si pone più di frequente e, molto spesso, la risposta nelle faccende amorose non è mai positiva. Il chiodo scaccia chiodo in amore dovrebbe consistere nel superare una relazione finita o anche una cotta non corrisposta frequentando qualcun altro. Una tecnica spesso provata ma quasi mai di successo. È infatti molto difficile che una nuova relazione funzioni se prima non si supera internamente la precedente.

Non c’è niente di male a divertirsi e frequentare altre persone mentre si affronta il distacco, ma non si può pensare che intraprendere una vera relazione possa aiutare a dimenticare la precedente. L’unico modo per farlo è passare del tempo con se stessi, dedicarsi a sé, fino alla guarigione del cuore spezzato, prima di pensare di potersi innamorare di nuovo.

Chiodo scaccia chiodo psicologia

In psicologia non si utilizza di frequente questo detto, però se si pensa alla condizione di provare a superare un amore sostituendolo con un altro, anche gli esperti dicono che non solo non funziona, ma non fa bene. Il rischio più grande è quello di proiettare la persona da dimenticare sulla nuova, pretendendo che sia o faccia cose che non le sono naturali perché, appunto, deve rispettare l’idea anche inconsapevole del vecchio amore.

In più, è molto difficile che si possa apprezzare una nuova storia se ci si impegna solo per dimenticare la vecchia. Le relazioni funzionano quando sono desiderate in quanto tali, non quando sono scelte per il motivo sbagliato.

Photo cover credits da pixabay.com