Beauty

Sfumatura trucco occhi: ecco come farla in modo perfetto

La sfumatura trucco occhi riesce a creare un effetto molto particolare nello sguardo, facendolo risaltare e in più dona anche un tocco di luce in più al viso. Se svolta nel modo corretto, il risultato può essere davvero sorprendente.

A riguardo si può subito sottolineare un falso mito: molte persone credono che per sfumare l’ombretto serva un’elevata conoscenza di cosmetica. In realtà, bastano poche e semplici mosse. Seguendo i consigli giusti infatti si possono ottenere effetti in grado di stupire. Una volta imparato poi, sarà divertente inventare sfumature  particolari, da abbinare ai look più diversi, sia per il giorno, sia per la sera.

Sfumatura trucco: ecco alcuni consigli importanti

 La sfumatura trucco agli occhi può donare un effetto davvero particolare, anche perché quando è presente, può realmente fare la differenza. Oltre a far risaltare gli occhi, potrà anche far spiccare l’intero outfit.

Per imparare a svolgerla nel modo corretto, prima di tutto è opportuno munirsi di due colori differenti di ombretto e anche di pennini appositi. Meglio utilizzare quelli con la punta arrotondata e molto morbida, proprio perché garantiranno una stesura con un risultato di gran lunga migliore.

Oltre a questo, si specifica che le tonalità di trucco devono essere rispettivamente una più chiara e l’altra più scura. Più vi sarà contrasto tra le due colorazioni e più si avrà modo di vedere il risultato sfumato.

Va anche detto che non è obbligatorio usare solamente due ombretti differenti, perché la sfumatura può essere composta anche da un maggior numero di nuance. Tuttavia, se si è alle prime armi, meglio prima pensare solo a due colori, imparare bene, e poi provare combinazioni più complicare.

Come sfumare con poche e semplici mosse

Prima di tutto occorre stendere su tutta la palpebra il colore più chiaro. Alcuni consigliano, per un effetto migliore, di stendere il bianco, prima di sistemare poi l’ombretto scelto.

È possibile però cominciare a stendere direttamente anche la tonalità meno scura e poi pulire adeguatamente il pennino. L’ideale sarebbe utilizzarne uno per un tipo di colorazione e un altro per quella rimanente, così non vi saranno mix o sfumature fatte male.

Per quanto riguarda la seconda nuance, si deve ricordare che, partendo sempre dalla parte dell’occhio vicina al naso, occorre fermarsi a metà palpebra con la stesura. In questo modo, si otterrà una sfumatura perfetta e soprattutto si potranno osservare le gradazioni di colore che si sono formate in modo semplice.

Se invece si stende anche il secondo ombretto, quello più scuro, su tutta la palpebra, si vedrà che l’effetto non si vede molto. Questo modo di fare le sfumature si può applicare anche con un maggior numero di colori, sfumandone uno dopo l’altro.

Si può affermare che si tratti di un modo molto veloce per donare allo sguardo un effetto unico. In più si consiglia di sfumare anche colori caldi con colori freddi, ma anche nuance di una stessa tipologia, come ad esempio due tipi di blu o altri colori.

Le sfumature che tendono ai colori scuri si consigliano per un look per una serata elegante, mentre i colori più chiari e brillanti di giorno. Nulla toglie però di scatenare la propria fantasia, provando tanti ombretti e sfumandoli a proprio piacimento.

Photo cover credits da pixabay.com