Beauty

Occhiaie e lentiggini: quando i difetti vanno di moda

occhiaie

Le mode e le tendenze, si sa, sono spesso controverse e piuttosto poco comprensibili. Eppure, la moda non deve necessariamente avere un senso logico, no? In questo caso, però, sarebbe veramente comodo cavalcare l’onda dell’ultimo grido in fatto di beauty. E non è nemmeno la prima volta che viene esaltato un apparente difetto! Sulla piattaforma TikTok sta infatti spopolando la moda di esaltare le… occhiaie e le borse sotto gli occhi. Praticamente tutto ciò che, da anni, tentiamo affannosamente di nascondere con strati e strati di correttori e fondotinta. Che sia la volta buona che la moda sia veramente da seguire? Significa che dovremo abbandonare tutti i segreti di bellezza per rimediare agli occhi stanchi?

Occhiaie di moda: l’ultimo trend nato su TikTok

Complice il lockdown e lo smartworking, sempre più persone si ritrovano a passare intere giornate chiuse in casa. Videoconferenze e videochiamate su Zoom sotto luci impietose hanno ormai preso il posto delle di lunghe riunioni. Pantaloni del pigiama hanno sostituito, con grande sollievo per tutti, pantaloni, jeans, calze e gonne. Tutto potevamo aspettarci, tranne che anche l’aspetto trasandato tipico della routine casalinga potesse un giorno andare addirittura di moda.

A questa tendenza si aggiunge anche un fattore sociale molto importante e serio: la sicurezza in sé stessi e nel proprio corpo. Body positivity, la chiamano oltreoceano. Siamo quindi passati lentamente da un make up volto a celare i difetti e creare l’illusione ottica dei lineamenti perfetti, a un trucco così naturale da essere quasi impercettibile. Ora, la moda è quella di abolire anche quel poco trucco che ci concedevamo sotto la mascherina per fare posto a una sana verità: abbiamo le occhiaie.

E se la questione si fermasse a mostrarsi per come si è, senza insicurezze e senza giudizio, sarebbe una grandissima vittoria. Come in tutte le cose, però, c’è chi vuole spingersi sempre un passo oltre. Ecco che allora fioccano i tutorial dal titolo “come fare le occhiaie finte“. Tutorial che, sicuramente, hanno provocato più di qualche sorriso amaro in chi le occhiaie le combatte da una vita! Da alcuni make up artist è comunque considerato un modo per rafforzare il concetto che la bellezza patinata e photoshoppata delle riviste non esiste. A questo scopo sono nati anche veri e propri movimenti pro-occhiaie, che tra i suoi proseliti trova diversi influencer di fama internazionale, tra cui anche la make up artist Abby Roberts.

Tutto è nato dalla tiktoker Sara Carstens. In un suo video mostrava come accentuare il colore delle occhiaie tramite l’utilizzo di matitoni e rossetti dai colori scuri e intensi. La Carstens ha lanciato la moda con l’hashtag #eyebags, dando il via a una nuova voga. Tra chi lo fa per gioco e chi abbraccia la filosofia della body positivity, non sono mancati i detrattori. Molti utenti le hanno fatto notare come tra qualche anno la maggior parte delle persone che sta seguendo questa moda non avrà più bisogno di fingere le occhiaie. Altri, invece, hanno puntualizzato che c’è chi veramente combatte da anni contro le occhiaie. Tra questi ultimi, alcuni hanno accolto la novità con sollievo. Altri ne sono rimasti profondamente offesi.

I (finti) difetti che vanno di moda

Ma le occhiaie non sono l’unico tratto caratteristico considerato un difetto che ha fatto la storia della moda. Da anni vengono impiegati i metodi più disparati per ricreare, per esempio, le lentiggini. C’è chi le disegna di volta in volta con matite da trucco, altri invece utilizzano l’henné. Negli anni ’90 e 2000, poi, chi non ha trovato attraente lo spazietto tra gli incisivi? Moltissime sono poi le celebrità che delle loro peculiarità hanno fatto un punto di forza. Basti pensare alla modella Winnie Harlow con la sua vitiligine, o al modello afroamericano albino Shaun Ross. Entrambi vantano contratti con i più importanti brand al mondo, e tutto grazie a quello che gli altri considerano solo un difetto.