Beauty

Hips dips: cosa sono e perché sono bellissimi

hips dips

Negli ultimi anni la bellezza fisica sta diventando sempre più un concetto fluido. Stiamo – per fortuna – abbandonando progressivamente quegli stereotipi da Barbie con cui la maggior parte delle donne adulte è cresciuta. Anche se non è mai stata una vera e propria costrizione, tutte le donne dell’epoca moderna hanno, almeno una volta nella vita, avvertito il disagio dovuto al non somigliare abbastanza a un determinato modello di bellezza. Troppo magra, troppo grassa, troppo formosa, troppo muscolosa. Finalmente questi inutili preconcetti stanno svanendo, lasciando il posto a una maggiore consapevolezza del proprio corpo e di se stessi. In quest’ottica molte peculiarità che un tempo venivano considerate difetti, ora vanno addirittura di moda. Tra questi, possiamo annoverare anche gli hips dips. Ma cosa sono? Perché non dovremmo assolutamente vergognarcene?

Hips dips: cosa sono?

Gli hips dips non sono altro che quella piccola rientranza tra le anche e l’inizio delle cosce. In italiano vengono spesso definiti “fianchi a violino” per via della particolare sinuosità che conferiscono alle forme. Ma a cosa si devono? Al contrario di quanto si possa pensare, la loro presenza non dipende dall’alimentazione o dall’esercizio fisico. Si tratta infatti di una particolare conformazione ossea. Nello specifico, dipendono dallo spazio (o altezza) che intercorre tra femore e bacino e dalla forma di quest’ultimo.

Per questo motivo non esistono trucchi, diete o esercizi per sbarazzarsene, al contrario delle maniglie dell’amore, che si trovano in quella zona, ma che sono tutt’altra faccenda. L’unica cosa da fare è imparare ad amarli e a valorizzarli in modo sano e corretto. Al più, si può concentrare l’attenzione sulla zona dei fianchi con esercizi mirati volti a tonificare, rassodare e scolpire.

Hips dips: workout ed esercizi mirati

Come detto, esistono degli esercizi che possono aiutarvi a valorizzare, ma non a eliminare gli hips dips. L’obiettivo è quello di tonificare la zona dei fianchi, dei glutei e della pancia. Via libera quindi a esercizi che interessino la parte basse il centro del corpo, in inglese “core” (questa la parola da cercare sul web per esercizi mirati). Sappiamo che le palestre in questo periodo di pandemia non sono sempre accessibili, ma non temete: potete portare avanti la maggior parte di questi workout a casa, nella comodità e nella tranquillità domestica. Avrete bisogno solo di un abbigliamento adatto e di un tappetino su cui sdraiarvi per allenarvi.

Tra gli esercizi consigliati per gli hips dips troviamo gli squat. Gli squat aiutano a tonificare i muscoli che vanno dalle cosce fino ai glutei e sono tra i più efficaci in assoluto. Se siete già relativamente allenate, potete provare anche a cimentarvi negli squat con pesi. Allo stesso modo, sono molto utili gli esercizi come gli affondi e i leg raise, sia frontali che laterali, con pesi o senza.

Come nasconderli o valorizzarli con l’abbligliamento

Che li amiate od odiate, non c’è molto da fare. Gli hips dips faranno sempre parte di voi, a meno che non interveniate chirurgicamente “spostando” il grasso corporeo in quella zona. E comunque non sempre è una soluzione fattibile.

Se avete già imparato ad amarli e volete valorizzarli, non c’è niente di meglio di un bel paio di leggings, pantaloncini, gonne e tubini aderenti. In questo modo sottolineerete le vostre forme con grazia. Anche se ormai hanno fatto il loro tempo, sembra stiano tornando di moda i jeans a vita bassa. Questo taglio è l’ideale per seguire le forme del corpo e dei fianchi a violino.

Al contrario, se questa parte del vostro corpo non è propriamente in cima nella lista di quelle che amate di più, si può sempre minimizzare. Per nascondere gli hips dips dovrete catalizzare l’attenzione sul punto vita e non sui fianchi. Il modo più semplice e anche più gradevole esteticamente è quello di optare per pantaloni e gonne a vita alta che scendano morbidi sui fianchi e tessuti spessi (tipo i jeans) che uniformino le linee. Allo stesso modo, meglio preferire vestiti svasati dalla linea ad A piuttosto che quelli aderenti.

 

Photo cover credits da pixabay.com