Beauty

Laminazione ciglia: cos’è e quando farla

laminazione ciglia

Durante il corso dello scorso anno e, finora, anche del 2021, gli occhi sono stati praticamente l’unica parte del viso che abbiamo potuto scoprire. Dopo un iniziale sconforto cosmico da parte delle amanti del rossetto, si è trovata una soluzione temporanea. In molte, infatti, hanno optato per dare risalto alla parte superiore del viso, ovvero quella lasciata scoperta dalla mascherina. Per questo motivo numeri sempre maggiori di clienti dei centri estetici hanno cercato un valido aiuto nella laminazione delle ciglia. Se avete già seguito i nostri consigli per avere sopracciglia perfette e su cos’è il microblading alle sopracciglia, non vi resta che concentrarvi sulle ciglia!

Che cos’è la laminazione delle ciglia?

La laminazione ciglia (ma esiste anche la laminazione sopracciglia) è un trattamento estetico con lo scopo di far apparire le ciglia più folte e curve. Questo effetto si realizza innanzitutto mediante una curvatura che ricorda molto la tecnica della permanente ai capelli. In alcuni casi, le ciglia si possono essere anche tingere. Chi per esempio ha una carnagione, peluria e occhi chiari, con una tinta più scura alle ciglia può intensificare e rendere più profondo lo sguardo.

Questo procedimento, al contrario di quanto si possa pensare, non va a indebolire le ciglia, tutt’altro. I prodotti che vengono utilizzati di solito dai professionisti sono arricchiti da vitamine e cheratina. Elementi, questi, fondamentali e alla base della salute delle ciglia, che le fanno apparire folte, nutrite e brillanti.

La laminazione alle ciglia è quindi dedicata anche (sopratutto) alle persone che hanno le ciglia dritte o all’ingiù, e che spesso sono costrette a utilizzare il piegaciglia prima di passare il mascara. Allo stesso modo, chi ha le ciglia che crescono in modo disomogeneo può beneficiare di questa tecnica. Il motivo? Dando una forma e una direzione alle ciglia, lo sguardo può acquisire una maggiore intensità e apertura. Non sempre poi le ciglia lunghe sono facili da gestire. Se il pelo è troppo rigido può essere difficile ottenere risultati soddisfacenti con l’utilizzo del make up, ma la laminazione può aiutarvi a rendere più morbide e a dare una forma più sinuosa.

Ma la laminazione non è solo per chi vuole modificare l’aspetto delle ciglia. La sua funzione può essere anche – relativamente – curativa. Chi è alle prese con delle ciglia sottili può notare un aumento dello spessore e, quindi, un effetto più corposo. Se le vostre ciglia appaiono sfibrate, secche o deboli, questa tecnica estetica può aiutarvi, nutrendole, a farle tornare corpose e splendenti.

Come trarre il massimo beneficio

Senza ombra di dubbio, uno degli aspetti più importanti da tenere in considerazione è il o la professionista cui vi affiderete. Diffidate sempre da chi non espone attestati e qualifiche relative alla propria professione, o chi la svolge in ambienti poco consoni (come per esempio a casa o comunque in luoghi non adatti). La preparazione professionale di queste figure è molto importante, e il prezzo comprende tutto il tempo passato a studiare a fare pratica.

In ogni caso, i tempi di posa del prodotto sono soggettivi e cambiano da persona a persona. Non vi aspettate però un effetto eccessivamente visibile. Quando infatti le ciglia appaiono immediatamente più folte, in modo innaturale, significa che è stata lasciato del prodotto in eccesso. Benché a vedersi possa risultare gratificante, a lungo andare può indebolire le ciglia.

Quanto costa la laminazione?

Quando si parla di laminazione ciglia, il prezzo è piuttosto variabile. Come detto, molto dipende dalla professionalità e dall’esperienza di chi si appresta a intervenire sulle vostre ciglia. Comunque, è importante sapere che per ottenere un risultato soddisfacente sono necessarie più sedute, solitamente almeno 3 o 4. Il prezzo per ogni seduta oscilla mediamente tra le 60 e gli 80 euro. Complessivamente, quindi, il trattamento completo può costare da un minimo di 240 a un massimo di 320 euro. Questi prezzi, però, sono solo indicativi: ogni centro estetico ha infatti la possibilità di stabilire il suo listino.

Foto di Allef Vinicious da Unsplash