Beauty

Scrub fai da te: quando la bellezza incontra la natura

scrub fai da te

Come ormai avrete capito dopo aver letto come lavarsi i capelli senza shampoo tradizionale o come usare le arance per la pelle, la natura ha un posto di prim’ordine nella bellezza. Sono tantissimi i trattamenti di bellezza fai da tetrattamenti di bellezza fai da te che possiamo concederci nella comodità delle nostre case. Un altro lato positivo del fai da te è che spesso coincide con un’ottica di riciclo, riuso e risparmio. Lo scrub fai da te non fa quindi eccezione e rientra a pieno titolo tra i piccoli gesti quotidiani che possiamo adottare con grande beneficio della nostra salute e di quella del pianeta. Ma prima di passare alle ricette per lo scrub viso e corpo fatto in casa, cerchiamo di capire a cosa serve lo scrub e perché è importante per la nostra pelle.

Perché è importante fare lo scrub corpo e lo scrub viso?

Lo scrub è una pratica che prevede lo sfregamento, su pelle umida o asciutta, di prodotti contenenti delle particelle che li rendono “ruvidi”. In inglese to scrub significa infatti “sfregare, strofinare”. Ma una domanda che in molti si pongono in relazione a allo scrub è: perché farlo? I benefici sono diversi. Innanzitutto in questo modo si vanno a eliminare le cellule morte della pelle e si aiuta l’ossigenazione cellulare. Per questo motivo dopo lo scrub al tatto sentire una pelle più liscia e levigata, oltre che più luminosa.

Quando lo scrub precede altri trattamenti, come per esempio una maschera viso, questi ultimi saranno più efficaci. Allo stesso modo anche la semplice applicazione di una crema idratante potrà avere più effetto e agire più in profondità, trovando la pelle già libera da impurità e residui di smog, sudore e trucco.

Ovviamente non tutti gli scrub sono adatti a tutti i tipi di pelle. Le pelli delicate, reattive o tendenti al secco dovranno prediligere scrub leggeri con movimenti delicati e su pelle rigorosamente umida. Chi invece ha il “problema” opposto, cioè una pelle grassa e tendente al lucido, potrà optare per un scrub più energico, volendo anche a secco. Così facendo il risultato sarà ottimale: pelle luminosa e come ringiovanita, da usare in particolare sulle zone delle ginocchia, dei gomiti e dei talloni.

In estate, poi, contrariamente a quanto si possa pensare, lo scrub aiuta a mantenere l’abbronzatura. Per saperne di più, scoprite come abbronzarsi velocemente e come avere gambe perfette per l’estate.

Ricette per lo scrub viso fai da te

Per il viso le accortezze devono necessariamente essere maggiori. È infatti importante evitare accuratamente la zona del contorno occhi e insistere, per esempio, sulla zona T. Per la pelle grassa le ricette più indicate sono quelle a base di:

  •  Mezza banana e un cucchiaio di zucchero di canna
  • Un cucchiaino di miele, uno di zucchero di canna e uno di bicarbonato
  • Due cucchiai di zucchero e succo di limone (la consistenza dev’essere granulosa)

Per quanto riguarda la pelle secca, invece, gli abbinamenti più azzeccati sono:

  • Olio di oliva, miele e zucchero di canna
  • Zucchero, succo di limone e olio di cocco. Attenzione, però: l’olio di cocco su alcune pelli può risultare comedogenico, quindi non utilizzare troppo spesso o troppo a lungo
  • Yogurt, succo di limone e bicarbonato

In entrambi i casi ricordate sempre di rimuovere lo scrub con un batuffolo inumidito o direttamente con acqua tiepida.

Scrub corpo fai da te

Quando si parla di scrub corpo, invece, tendiamo a utilizzare degli ingredienti meno pregiati ma allo stesso tempo efficaci. Un esempio? Uno dei migliori scrub corpo fai da te si realizza con sale grosso e olio di oliva. Perfetto da usare sotto la doccia e in estate, per rivitalizzare la pelle e idratarla allo stesso tempo.  In caso di cellulite, poi, l’ideale è unire le proprietà elasticizzanti dell’olio di oliva a quelle energizzanti del caffè. Applicare sempre sotto la doccia con movimenti circolari sulla pelle leggermente inumidita e osservare la magia della natura che fa il suo dovere!